uk  Un viaggio senza tempo lungo l’ultimo confine della civiltà antica.

Gli avvincenti viaggi compiuti a piedi lungo il Vallo di Adriano e in bicicletta lungo il Reno, dal Mare del Nord sino a Colonia, ci hanno regalato momenti di grande soddisfazione, nella consapevolezza di aver compiuto due importanti imprese. Nel frattempo Progettolimes, da desiderio di pochi di una avventurosa esperienza lungo gli sterminati confini imperiali, si è concretizzato in un Ente a cui può partecipare chiunque sia interessato a condividerne scopi ed attività: il 10 Ottobre 2014 è stata infatti costituita l’associazione “ProgettoLimes”. Il progetto non rappresenta infatti solo una esperienza di viaggio originale e di indubbio fascino alla scoperta del patrimonio meno conosciuto della civiltà classica, ma può senz’altro e dovrebbe essere molto di più: l’associazione si propone di promuovere alle istituzioni pubbliche nazionali ed europee un nuovo percorso storico internazionale -”La Via del Limes” – in grado di rappresentare e costituire un filo potente capace di unire non solo i paesi dell’Europa ma, soprattutto, quest’ultima con il Medio Oriente e l’Africa settentrionale e fornire, così, un piccolo contributo per ritrovare quel clima di pace e di prosperità oggi reso incredibilmente urgente dai tremendi conflitti che imperversano in aree del mondo così vicine a noi. Venti secoli fa, infatti, ai tempi del Limes, mediorientali, africani ed europei vivevano in pace, cittadini di un’unica polis. Appaioni quindi evidenti le potenzialità storiche, culturali, etnologiche ed ambientali de “La Via del Limes”, che possono costituire un impulso di eccezionale valore economico e sociale per le zone attraversate, sia urbane che rurali, soprattutto in quelle aree svantaggiate che ancora oggi continuano ad essere la periferia del mondo.

 Un (raro) momento di riposo lungo l’antico muro che divideva la Britannia dalla Caledonia

Attraverso la creazione di un nuovo flusso continuo di persone, tutte desiderose di riscoprire l’esperienza del viaggio all’insegna di una lettura più attenta e consapevole del paesaggio e della geografia umana, si possono creare nuove occasioni non solo di scambio e di approfondimento culturale ma anche opportunità di lavoro qualificato per le popolazioni locali: sul modello di quanto avvenuto per altre vie storiche, per esempio,

la costituzione di una rete di ospitalità diffusa, la scoperta delle origini antiche delle abitudini alimentari e gastronomiche delle zone interessate, l’impiego di figure professionali adatte a costituire il necessario supporto ai visitatori, il tutto sostenuto dall’individuazione di un marchio turistico internazionale che distingua i soggetti ubicati  lungo questa nuova via storica.

 Paesaggio lungo il North Tyneside

Ci aspettiamo che le persone che si riconoscono in una tale dimensione di viaggio si associno e diano il loro prezioso apporto, accompagnandoci lungo il Limes, ripercorrendolo, fornendoci indicazioni e suggerimenti, arricchendoci della loro personale esperienza.
L’associazione è poi aperta e grata di qualsiasi contributo che imprese specializzate nel settore turismo e tempo libero, enti culturali pubblici e privati ed altre organizzazioni vogliano offrire, quali moderni mecenati della nostra idea. Certo, siamo consapevoli che le situazioni politiche in alcuni paesi attraversati da “La Via del Limes” (pensiamo alla Siria e alla Libia) sono attualmente inadatte ad essere affrontate anche dall’esploratore più esperto e che, inoltre, tali contesti costituiscono un gravissimo pericolo per le emergenze archeologiche che ivi sono rimaste, di fatto, senza protezione. In attesa che l’orizzonte si affranchi dalla violenza, pensiamo che l’unico modo a noi permesso per liberare la via al passaggio sia promuovere cultura.
A tale proposito, Progettolimes si è dotata di un Comitato Scientifico chiamato ad indirizzare e vagliare l’azione culturale della associazione, che vuole esprimersi sia attraverso l’organizzazione di convegni in materia storica, giuridica, geografica ed economica sulle aree attraversate dal Limes, sia con l’istituzione di un vivace spazio didattico che culmini con l’assegnazione di borse di studio a giovani studenti. Inoltre, proprio perché il viaggio è solo il punto di partenza dell’attività, ProgettoLimes, intende anche coltivare momenti di convivialità per gli associati, che abbiamo quale contesto il mondo classico, come, ad esempio, visite guidate a siti archeologici e musei, giornate alle terme, incontri gastronomici a tema. Ciò, affinchè un viaggio senza tempo lungo l’ultimo confine della civiltà antica diventi una nuova e piacevole abitudine della nostra vita.

Con il patrocinio e la collaborazione di

Avvbron Lions Club Santa CroceComune di AlbengaSpeedWheel Savona  area24logo topdrone-logo